Crea sito

Cerca

image2 image3 image1

Cosa occorre per creare App per Android

 

Dalla collaborazione fra Google e l’Open Handset Alliance nasce la prima piattaforma completa e gratuita per lo sviluppo di applicazioni mobile. Questa piattaforma è open source, ha costi ridotti di accesso e di sviluppo, può essere implementata per diversi hardware come smartphone, tablet, ebook reader e netbook.

Che strumenti occorrono?

Android usa Linux e JAVA, linguaggio di programmazione che ha, come caratteristica unica, l’essere basato su una macchina virtuale. Gira su qualsiasi sistema operativo, basta cambiare la java virtual machine in modo che sia compatibile.

Un IDE, esempio ECLIPSE, gratuito e potentissimo. È un ambiente di sviluppo integrato. Si scrive il codice, si compila e si fa funzionare. Eclipse ha una serie di strumenti di sviluppo (DT, development tools).

  • SDK di Android
  • Android development tools che si installa in automatico
  • JKD (Java DK) se si usa SDK/NDK
  • Cordova PhoneGap  (Apache foundation) se si usa PhoneGap o altro se uso altre piattaforme. (sviluppo basato su web app)

In realtà si fa prima con pacchetti precostituiti, ad esempio quello di INVIDIA: TEGRA ANDROID DEVELOPMENT PACK per la versione SDK/NDK. Installa anche cose che non verranno mai utilizzate. Ma è completo di tutto. Sviluppato da INVIDIA un insieme di processori altamente performanti per cellulari e tablet[1].

Per una guida allo sviluppo di App Android si rimanda al sito: http://www.html.it/guide/guida-android/

“Una azienda italiana, EtnaTraining[2], ha dato il via a corsi professionali attraverso i quali è possibile ottenere certificazioni ufficiali per la creazione di apps[3].”