Crea sito

Cerca

image2 image3 image1

Perché le imprese dovrebbero investire nei servizi LBS?

 

Certamente c’è un aumento della visibilità on line, generata dal passaparola che è un volano enorme. I servizi LBS aiutano ad aumentare la frequentazione di un punto vendita e rafforzano la fedeltà dei clienti magari premiandola con sconti e omaggi.

Il numero degli utenti sui social network è altissimo. In Italia si conta che Facebook raccolga oltre 23 milioni di utenti, che la penetrazione della popolazione sia il 38,16% e che la penetrazione della popolazione on line raggiunga il 70,85%[8].

Allo stesso modo, Twitter, Google+, Linkedin e Youtube predispongono gli utenti all’utilizzo dei Lbs.

La paura nei confronti di problemi legati alla privacy rappresenta lo scoglio più grande per le aziende che desiderano sviluppare App legate a servizi geolocalizzati. Per cui le aziende devono fare un grande lavoro per convincere i consumatori a diventare utilizzatori di App legate ai LBS e garantire che le informazioni del check-in siano protette.

Di seguito si vedono quali possono essere i vantaggi principali quando si usa la geolocalizzazione.

Come già accennato, i check-in si basano su aspetti ludici (social gaming) che hanno la caratteristica di coinvolgere più facilmente un gran numero di utenti.

In primo luogo si ha il passaparola che si traduce in pubblicità gratuita; in secondo luogo si hanno le recensioni che vengono condivise nel luogo in cui si fa check-in e porteranno i nuovi che faranno check-in ad accedere a ciò che è stato già scritto; inoltre saranno possibili offerte promozionali ad hoc per chi farà check-in seguendo particolari indicazioni pianificate dall’azienda; infine si realizza l’attività di proximity marketing quando l’utente è fisicamente in un determinato luogo.

In altre parole, l’utente fa check-in in un luogo preciso, si registra, vede amici e offerte presenti in zona, fa un’azione virale promuovendo l’attività dell’azienda.

Come sempre, la prima cosa da fare è stabilire in modo chiaro i propri obiettivi. Si vogliono nuovi clienti? Si vuole incentivare un acquisto di uno specifico prodotto? Quando si hanno le idee chiare si procede con lo scegliere la piattaforma LBS da utilizzare.

È fondamentale conoscere le caratteristiche di ogni piattaforma e saper rispondere alle seguenti domande:

Accesso: il servizio è accessibile tramite normale browser di navigazione o attraverso una specifica App?

Lifestream: consente agli utenti di fare check-in? Di inserire commenti alla venue? Consente di allegare eventuali fotografie e altri elementi multimediali?

Following: consente agli utenti di fare networking tra loro, inserendo like e/o rating? Permette di ottenere informazioni sui luoghi presenti nelle vicinanze in base alle segnalazioni degli utenti? Consente di spedire notifiche ai propri followers?

Engagement: la piattaforma mette a disposizione badge, riconoscimenti di mayor ship e altri strumenti di social gaming da utilizzare per stimolare gli utenti a interagire tra loro e/o direttamente con l’azienda, anche presso il nostro punto vendita?

Multicanalità: la piattaforma o l’applicazione consente di fare crossposting sugli altri social media?

Marketing: la piattaforma consente di attivare annunci e promozioni in modo tale che l’utente, quando fa check-in, riceve una notifica sulle offerte commerciali dell’impresa/azienda interessata[9]?

Controllare cosa fa la concorrenza fornisce ottimi spunti per la campagna di marketing location-based.

Attrarre il cliente o potenziale cliente presso il proprio punto vendita è l’obiettivo finale e questo può avvenire grazie alla localizzazione dell’utente e la segnalazione dello Store più vicino.

Concludendo si evidenzia che non va mai perso di vista l’aspetto molto attraente del Social Gaming che ha “l’obiettivo di stimolare una forte interazione tra gli utenti finalizzata a favorire la costruzione di una robusta loyalty. Quest’ultima si caratterizza nella fedeltà attribuita dagli utenti al prodotto, al servizio o al brand dell’azienda al quale è abbinato il gioco[10]”.