Crea sito

Cerca

image2 image3 image1

Marketing georeferenziato

 

Sfruttando il fatto che il cellulare è sempre con il proprietario, col marketing referenziato è possibile coinvolgere i potenziali clienti nei momenti in cui forse è più probabile che siano disposti a fare acquisti. “I servizi georeferenziati (location-based services o LBS, qualche volta detti anche near LBS o NLBS) sono sistemi digitali che trasmettono segnali digitali ai dispositivi abilitati entro un raggio specifico[1].”

L’App è legata a “dove”: “dove mi trovo?”, “dove si trova il ristorante più vicino?”. È interessante la posizione quando è correlata alla posizione di altro o altri utenti. Non solo per via delle indicazioni per raggiungere la posizione, ma anche per collezionare dei dati utili alla pianificazione dell’attività o degli sviluppi urbanistici.

Gli smartphone o tablet che utilizzano queste App sono dei veri e propri “sensori” che aiutano a collezionare grosse quantità di dati georeferenziati. Studio quali strade si fanno a piedi o in macchina, studio il traffico cittadino, o quello ad uno sportello.

I vantaggi del marketing location-based possono essere:

  • Un target catturato: il potenziale cliente è in prossimità dell’attività interessata
  • Acquisti d’impulso, magari coadiuvati da una promo a tempo
  • Sviluppo di una relazione one-to-one
  • Efficienza nelle spese da affrontare per il direct marketing
  • Gratificazione psicologica per il cliente

Questo tipo di pubblicità può essere messa in campo anche accordandosi con i vari gestori telefonici che utilizzano il GPS o la triangolazione dei segnali radio per inviare messaggi ad hoc.

Le varie tecnologie per le pubblicità georeferenziate sono:

  • Bluetooth
  • Wifi
  • RFID Radio Frequency Identification
  • NFC Near field communication
  • UWB Ultra-wide band
  • Infrarosso

Il successo di smartphone e tablet segue di pari passo lo sviluppo delle App.